Seleziona la lingua
English Italiano

Entra nel sito
L'azienda vinicola prende il nome dalla famiglia Avignonesi, gli storici fondatori della tenuta. Una costante attività di ricerca e sviluppo, finalizzata a esprimere l'essenza del terroir di Montepulciano, ha permesso col tempo ad Avignonesi di guadagnarsi un meritato posto fra le aziende vinicole più rappresentative in Toscana. Nel 2009, Avignonesi è stata rilevata da Virginie Saverys che ha da subito introdotto metodi di coltivazione biologica al fine di creare vini distintivi, genuini e dal carattere ancora più definito.
Noi crediamo che la forza vitale della terra e il carattere dei nostri terreni sia l'essenza che definisce la nostra identità. Ad ogni vendemmia Avignonesi rinasce dal suolo dei nostri vigneti, in vini che riflettono le sottili differenze di ogni sito di coltivazione le caratteristiche sensoriali di ogni annata, vini che riescono a raccontare la ricchezza e la bellezza del territorio di Montepulciano e Cortona.
Noi rispettiamo la tradizione vitivinicola di Montepulciano, dove i vini a base di Sangiovese sono prodotti da secoli, e desideriamo contribuire al suo futuro, facendoci portavoce di questa importante eredità.

Noi rispettiamo l'innato carattere di ogni vino e cerchiamo di rendere il suo percorso dal suolo alla cantina fino alla bottiglia il più naturale possibile.
“Vini più salutari per persone più sane, ma anche una terra e un ambiente più sani da lasciare in eredità alle nostre generazioni future.”
Virginie Saverys
Virginie Saverys
Virginie è nata a Gent, in Belgio, e si è laureata in legge all'università di Parigi nel 1983. Virginie è cresciuta in una famiglia che da sempre ha apprezzato i vini e, da appassionata, al termine di una carriera legale di grande successo, nel 2007 ha deciso di trasferirsi in Toscana e di investire negli Avignonesi. Nel 2009 ha rilevato l'interezza delle quote societarie con l'ambizione di portare Avignonesi, una realtà vinicola già affermata per la qualità dei propri vini e il grande dinamismo tecnico-scientifico, a un nuovo livello di eccellenza.
Virginie è una convinta sostenitrice dei prodotti biologici e della medicina omeopatica: pertanto, la scelta di convertire a metodi di coltivazione biologica tutta l'azienda vinicola è stata del tutto naturale. Il suo obiettivo ad Avignonesi è di produrre vini che non soltanto riflettano la peculiare identità del terroir di Montepulciano, ma vini che siano anche più salutari per i suoi clienti, più salutari per la terra e, di conseguenza, per le generazioni future.
Montepulciano, Toscana
Montepulciano è una delle denominazioni toscane più meridionali. L'area vinicola circonda il paese di Montepulciano, che siede sulla sommità di una collina e gode di magnifiche viste sopra la Val d'Orcia verso Siena da un lato, e lungo la Val di Chiana fino all'Umbria sull'altro.

Arte, architettura, cibo, moda, lifestyle, paesaggi mozzafiato, vigneti ondulati e oliveti dai riflessi color salvia - la Toscana è sempre stata musa ispiratrice per coloro che amano le belle cose nella vita e cercano di crearne di nuove.
Tuscany
La Toscana è una delle regioni più amate e, con la sua ricchezza di prodotti locali, Montepulciano è un gioiello prezioso fra i tesori toscani. Il Sangiovese - il vitigno di Montepulciano - regala pienezza e struttura al Vino Nobile, un vino che, come Avignonesi stessa, è profondamente radicato nel terroir di Montepulciano.
Le persone di Avignonesi

Viticoltura

Laura Lenzi

Laura Lenzi "Avere la possibilità di lavorare in mezzo alla natura e percepire il cuore pulsante della terra è probabilmente il più grande privilegio del mio lavoro."

Laura è un dinamico e conviviale agronomo con una decennale esperienza fra i vigneti e le olivete in Toscana. Laura si è laureata in Scienze Forestali all'Università di Firenze. Nel suo quotidiano lavoro, che consiste nell'assicurare ai vigneti una crescita sana e vigorosa, Laura mostra un profondo rispetto e amore per la natura e per l'ambiente che la circonda.

Adriano Zago

Adriano Zago "Virginie Saverys mi chiese di aiutarla a convertire Avignonesi alla biodinamica, una sfida tanto importante quanto estremamente stimolante."

La dedizione e l'esperienza di Adriano ci hanno aiutato a passare con successo a metodi biodinamici in tutta l'azienda vinicola. Le sue precedenti esperienze di lavoro fra la Nuova Zelanda, l'India e la Francia gli hanno permesso di capire che la biodinamica, dovunque sia applicata, dovrebbe essere semplice, pratica, efficiente e in sincronia coi bioritmi naturali del luogo.

Vinificazione

Ashleigh Seymour

Ashleigh Seymour "Quando mi si presentò l'occasione di lavorare sull'annata 2010 da Avignonesi la presi al volo."

Lavorare per Avignonesi dà ad Ashleigh l'opportunità di far incontrare le tecniche di vinificazione del nuovo mondo con le tradizioni del vecchio mondo. Ashleigh proviene da una delle più famose università di viticoltura ed enologia al mondo, l'Università di Adelaide. Numerose e diversificate esperienze in aziende vinicole australiane ed europee le hanno permesso di sviluppare una profonda comprensione del terroir.

Matteo Giustiniani

Matteo Giustiniani "Voglio che il mio vino rifletta quanto più possibile il "terroir", affinchè sia unico e piacevole. "

Fiorentino di nascita, la sensibilità di Matteo per il terroir è testimoniata dalle aziende vinicole dove aveva deciso di iniziare la sua carriera. Dopo la laurea in enologia e viticoltura all'Università di Firenze, Matteo ha conseguito un master in enologia all'Università di Bordeaux, dove ha potuto anche approfondire le sue conoscenze sui vigneti e sul vino anche grazie al lavoro parallelo in numerose quanto prestigiose aziende vinicole.

Giampaolo Chiettini

Giampaolo Chiettini "Un vino genuino e autentico non ha la necessità di essere continuamente testato e migliorato, ma soltanto di essere bevuto e apprezzato."

Giampaolo, il nostro consulente enologo, ha lavorato in tutte le principali regioni vinicole del mondo ed è per noi una fonte di saggezza e sapere. Laureatosi nella prestigiosissima scuola di agricoltura di San Michela all'Adige a Trento, la sua filosofia sul vino è serafica e generosa come il suo carattere: "non disturbare - il vino sa quale percorso prendere".

Storie
24 Mar 2014

VUOI PASSARE L’ESTATE DA NOI?

CERCASI STAGISTA PER I MESI ESTIVI Stiamo cercando una persona amante del vino, dinamica e responsabile, per una posizione da stagista stagionale nel reparto ospitalità (sala degustazione e/o foresteria). La persona ideale per la posizione deve: -parlare inglese e conoscere bene almeno.. Continua
27 Nov 2013

La vendemmia 2013 di Avignonesi: come sacrificare un vino da 98 punti.

La lunga siccità e le alte temperature estive del 2012, seguite dalle piogge abbondanti durante l’inverno e durante la primavera 2013 hanno lasciato il segno sulle nostre vigne ancora prima della fioritura avvenuta a metà aprile. Le piogge, accompagnate da temperature sotto le medie.. Continua
22 Feb 2013

Un nuovo marchio per Avignonesi: dal blog alla bottiglia

Fin dal 2009, anno dell’acquisizione di Avignonesi, Virginie Saverys si è posta l’obiettivo di produrre vini in grado di esprimere la complessità e la bellezza del terroir di Montepulciano. Ma non solo. Ha attuato anche dei significativi cambiamenti strutturali: ha incoraggiato la conversione.. Continua
06 Feb 2013

Non c’è Montepulciano nel Vino Nobile di Montepulciano

Conoscete la differenza tra il Vino Nobile di Montepulciano e il Montepulciano d’Abruzzo? Che cosa hanno in comune la città di Montepulciano, nota per la sua secolare tradizione vinicola, e il vitigno Montepulciano? La risposta è semplice: soltanto il nome. Un nome, due identità. Se questa.. Continua
Leggi più storie