parallax background

Vintegro Project

parallax background

Vintegro Project


TRE PROGETTI TOSCANI PRESENTATI AD ENOFORUM

Nella sua edizione 2019, Enoforum si è confermata come maggiore congresso europeo del mondo del vino con la partecipazione di 1.200 congressisti tra ricercatori, fornitori di servizi e tecnologie, enologi, agronomi viticoli e produttori di vino.

Tra le 150 relazioni presentate ad Enoforum 2019, da 84 gruppi di ricerca da tutti i paesi produttori di vino nel mondo, sono stati presentati tre progetti toscani finanziati dalla regione toscana, iniziati nel febbraio 2019.

Sempre ad Enoforum, Stefano Ferrari del laboratorio ISVEA ha introdotto il progetto VINTEGRO (www.vintegro.eu).

Il progetto è finanziato dalla sottomisura 16.2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana e coinvolge ISVEA (capo fila), Antinori, Col d’Orcia, Avignonesi, il Dipartimento DAGRI dell’Università degli Studi di Firenze, il Centro Assistenza Imprese Coldiretti Toscana (CAICT) e Vinidea.

Il progetto nasce dall’esigenza di un sempre minore ricorso a pratiche enologiche per salvaguardare il patrimonio rappresentato dall’insieme di espressione varietale, di tipicità territoriale, di unicità dei Vini prodotti in Toscana e per ridurre gli impatti ambientali ed economici legati.

A tale fin è necessario avere strumenti idonei a prevedere l’evoluzione nel tempo del profilo del Vino.

Il progetto VINTEGRO prevede la creazione di un test per la determinazione delle instabilità del Vino basato su diverse modalità di trattamento e su nuove tecniche analitiche basate su DLS (dynamic light scattering) e potenziale Zeta, lo studio di varie tecniche per eliminare le proteine instabili del Vino fin dalla fase fermentativa e il ruolo delle proteine nell’instabilità dei vini rossi e la stesura di linee guida per la produzione di vini naturalmente stabili, senza rischio di precipitazioni in bottiglia e con shelf life più lunga.