Politica di Whistleblowing di Avignonesi S.r.l. SA SB


Avignonesi S.r.l. SA SB (la Società) promuove un ambiente di lavoro etico, trasparente e responsabile. In conformità con il Decreto Legislativo 24/2023 ("Decreto Whistleblowing"), la Società offre a tutti i dipendenti e alle altre parti interessate (nello specifico, oltre ai dipendenti, si tratta di: ex dipendenti, lavoratori autonomi, collaboratori, volontari e tirocinanti, azionisti e persone con funzioni di amministrazione, direzione, vigilanza, controllo o rappresentanza, lavoratori non ancora occupati e lavoratori durante il periodo di prova) la possibilità di segnalare, anche in maniera anonima, condotte illecite verificatesi all'interno del contesto lavorativo che violino il Codice Etico e, ove sussistano i requisiti previsti dal Decreto, la normativa dell'Unione Europea o nazionale.

Esempi di Casi Adatti al Canale di Segnalazione

I tipi di segnalazioni che possono essere indirizzate attraverso il nostro canale di Whistleblowing includono, ma non sono limitati a:

  • Frodi o furti
  • Corruzione o concussione
  • Violazioni delle norme di sicurezza sul lavoro
  • Discriminazione o molestie sul luogo di lavoro
  • Abusi di potere

Non sono adatte alla segnalazione le questioni personali, come dispute tra colleghi, che possono essere meglio gestite attraverso i canali aziendali interni e l’ufficio risorse umane, e tutto quello che non costituisce un comportamento illecito, ossia contrario ad una norma.

Gestione delle Segnalazioni

Le segnalazioni inviate saranno ricevute e gestite da un team dedicato di professionisti esterni, incaricati di esaminare e indagare le segnalazioni in maniera imparziale e riservata. Dopo la presentazione di una segnalazione, il team condurrà un'indagine preliminare per valutare la validità della segnalazione. Successivamente, se necessario, verrà avviata un'indagine approfondita. Al termine dell'indagine, verranno prese le azioni appropriate in base ai risultati e il segnalante verrà informato degli esiti ove possibile, sempre nel rispetto della riservatezza.

Legislazione Nazionale e Protezione dei Dati

Il nostro sistema di Whistleblowing è conforme alle leggi nazionali vigenti in materia di Whistleblowing (La legge n.179/2017, confermata dal Decreto Legislativo n.33/2024) e protezione dei dati. In particolare, queste normative garantiscono che i segnalanti siano protetti contro qualsiasi forma di ritorsione e che le loro segnalazioni siano trattate con la massima riservatezza.

Le informazioni fornite saranno trattate in conformità con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR), garantendo la sicurezza e la riservatezza dei dati dei segnalanti.

Canale di Segnalazione

Per facilitare le segnalazioni, la Società. ha messo a disposizione una casella PEC dedicata: aviwb@pec.it

Ulteriori informazioni possono essere trovate consultando la Policy sui canali interni (manuale dei dipendenti), contattando il dipartimento delle risorse umane, o al seguente link: